Media and Stories |
Comunicati stampa

Avio: firmato accordo per lo sviluppo di servizi di robotica e recupero di detriti spaziali in orbita

02.03.20
made in space

La firma con l’Azienda lussemburghese Made in Space Europe, alla presenza dell’AD Giulio Ranzo e del Ministro dell’Economia del Lussemburgo, Franz Fayot.

Colleferro, 2 marzo 2020 - Avio ha sottoscritto oggi, nella logica di un accesso allo spazio sempre più consapevole e sostenibile, una lettera d’intenti con la società Made in Space S.à.R.L., filiale lussemburghese del gruppo statunitense Made in Space Inc., per lo sviluppo di soluzioni tecnologicamente avanzate per i servizi di Orbit Servicing incluso il De-Orbiting di detriti spaziali. Alla firma, nello stabilimento Avio di Colleferro, era presente il Ministro dell’Economia del Lussemburgo, Franz Fayot, di ritorno dall’incontro istituzionale avuto a Roma con il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Spazio, Riccardo Fraccaro.

La soluzione, denominata VIRTUS (Vega In-orbit Robotic Technology Use & Services), ha come obiettivo lo sfruttamento di un braccio robotico sviluppato da Made in Space e di un modulo propulsivo orbitale sviluppato da Avio, consentendo di eseguire molteplici missioni in orbita, tra le quali il recupero di detriti spaziali.

L’accordo prevede lo sviluppo di una soluzione basata sul lanciatore Vega C per operare i servizi in orbita contestualmente al rilascio di satelliti. Tale accordo, inoltre, rafforza la cooperazione economica ed industriale tra i due Paesi, che già prevede il lancio dei satelliti lussemburghesi ESAIL e NAOS con Vega nei prossimi anni.

Giulio Ranzo, Amministratore Delegato di Avio ha commentato: “A poche settimane dal ritorno al volo di Vega alla fine di marzo con la prima missione SSMS, Avio continua ad intensificare le collaborazioni tecnologiche per applicazione che mirano ad incentivare la sostenibilità dell’accesso allo spazio. La cooperazione con il Lussemburgo è  di particolare importanza per il ruolo che questo Paese ricopre nella Space Economy europea”.

 

 

Latest News