Segmenti per motori a propellente solido

Segmento S1

L’S1 è uno dei tre segmenti del booster del lanciatore Ariane 5 ed è interamente prodotto nello stabilimento Avio a Colleferro (Roma), ad eccezione del componente metallico che viene prodotto da MT Aerospace.

Il processo di fabbricazione prevede:

• applicazione della protezione termica;

• caricamento del propellente solido (25 tonnellate);

• ispezioni a chicane avanti e indietro (una serie di ispezioni e controlli per verificarne la conformità rispetto al progetto).

Il segmento, una volta caricato, viene quindi spedito nella Guyana francese, dove si effettua l’assemblaggio con i segmenti S2 e S3.

Segmenti per motori a propellente solido

Segmenti S2 e S3

Una volta applicata la protezione termica nello stabilimento di Colleferro, i segmenti S2 e S3 - il cui componente metallico è prodotto da MT Aerospace -, vengono spediti in Guyana francese dove vengono caricati ciascuno con 107 tonnellate di propellente solido dalla società Regulus (joint venture per il 60% facente capo a Avio e per il 40% al Gruppo Ariane). Tutti i segmenti sono quindi integrati da Europropulsion (società controllata pariteticamente da Avio e Ariane Group) e assemblati con l'accenditore e l'ugello.

L'accenditore del booster è prodotto nello stabilimento di Colleferro. Ha tre fasi: accenditore pirotecnico, intermedio e principale. Le tre fasi sono protette termicamente, riempite con propellente e, dopo essere state controllate, vengono spedite in Guyana francese, dove vengono assemblate e integrate sui booster di Ariane 5. Ogni accenditore è riempito con circa 65 chilogrammi di propellente.