Aster 30 - Avio.com
373
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-373,page-parent,page-child,parent-pageid-28,eltd-cpt-1.0,,avio theme-child-ver-1.0,moose-ver-1.7, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Aster 30

ASTER 30

Aster 30 è un sistema missilistico avanzato ipersonico bi-stadio per la difesa terrestre contro attacchi aerei e missilistici. Si tratta del primo Kill Vehicle europeo, anti-missilistico dal punto di vista della progettazione e componente centrale di una famiglia di missili. È in grado di soddisfare le esigenze operative terrestri e navali del nuovo secolo fornendo una risposta ad un ampio spettro di minacce aeree di oggi e di domani che saranno rappresentate per la maggior parte da missili di nuova generazione caratterizzati da una maggiore velocità, invisibilità e manovrabilità.

Al fine di garantire una protezione effettiva degli asset strategici e delle piattaforme navali, l’Aster è stato progettato per assicurare la distruzione strutturale di tali missili. Tale sistema garantisce inoltre una notevole “distruzione funzionale” contro gli aerei di pattugliamento, costringendoli, così come i caccia da combattimento, a volare in formazioni ravvicinate.

La configurazione Kill Vehicle dell’Aster è la stessa sia per le applicazioni di terra che per quelle navali. Pertanto, le armi Aster possono essere utilizzate anche per la difesa del territorio. Inoltre, il sistema Aster permette di usare la tecnologia hit-to-kill contro i missili balistici tattici: la MBDA è l’autorità incaricata della progettazione del sistema in virtù di un contratto con EUROSAM.

La OCCAR, attraverso EUROSAM, assicura la risposta alle esigenze dei ministeri della difesa (per Italia, Francia e Regno Unito). Italia e Francia hanno sviluppato congiuntamente questo sistema terra-aria.

Il booster del primo stadio, progettato e prodotto interamente da AVIO, è considerato uno degli attuali motori a propellente solido più potenti e tecnologicamente avanzati.

AVIO PER ASTER 30

Il ruolo di Avio all’interno del programma, in conformità con il contratto con MBDA, era quello di progettare, sviluppare, testare e produrre i seguenti componenti di sistema: propulsore, iniziatore, involucro del motore, impennaggi, ugello e il sistema di controllo della spinta direzionale (TVC – Thrust Vector Control).

Attraverso con contratto con Roxel, Avio si è occupata anche del caricamento (protezione termica e grano di propellente) del motore sustainer, ovvero del motore di secondo stadio del missile Aster.
L’Aster è costruito presso gli stabilimenti Avio di Colleferro (Roma).

booster del primo stadio

blocco sensori e ecu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi