Vega si prepara alla decima missione

Continua senza sosta a Kourou, in Guyana Francese, la preparazione del prossimo volo del lanciatore Vega che si appresta a compiere la sua decima missione, la seconda del 2017. Vega ha completato la fase di integrazione, con l’assemblaggio del primo stadio a propellente solido P80, il secondo stadio Zefiro 23, il terzo stadio Zefiro 9, il quarto stadio a propellente liquido AVUM (Attitude and Vernier Upper Module) e la parte alta contente i satelliti. Attualmente sono in corso le operazioni di caricamento del propellente.

Il lancio partirà il 1 agosto alle 22:58, ora locale, le 3:58 del 2 agosto a Roma. Vega porterà in orbita due satelliti per l’osservazione della terra: OPTSAT-3000 e Venµs . I due satelliti verranno collocati nell’ogiva utilizzando l’adattatore per satelliti VESPA (Vega Seconday Payload Adapter): OPTSAT sarà collocato nella parte superiore e Venus in quella inferiore.
Venµs (Vegetation and Environment on a New MicroSatellite) è progettato per fornire un monitoraggio dettagliato e costante della vegetazione sulla superficie terrestre. Osservando la crescita delle piante e il loro stato di salute il satellite aiuterà gli scienziati a determinare gli impatti sulla superficie terrestre dei fattori ambientali, le attività umane e i cambiamenti climatici. L’altro satellite per osservazione della terra OPTSAT-3000 permetterà alle entità di difesa nazionale di acquisire ed utilizzare immagini ad alta risoluzione da ogni parte del globo terrestre.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi