L'Ad di Avio, Giulio Ranzo, alla firma dell'accordo ASTRI

Il 21 giugno Avio ha firmato un accordo con sette università europee e 6 delle maggiori industrie europee del settore Spazio per realizzare un programma di alta formazione per ingegneri spaziali. L’iniziativa denominata ASTRI (Advanced Student Team Research in Space industry) ha l’obiettivo di formare giovani ingegneri che diventeranno protagonisti del futuro dello Spazio. Oltre ad Avio, le aziende che hanno firmato il contratto, sono Airbus Defence &Space, Ariane Group, OHB, Ruag Space, Telespazio e Thales Alenia Space. Le Università sono: il CNAM di Parigi, EPFL di Losanna, KTH di Stoccolma, La Sapienza di Roma, l’Università di Montpellier, l’UPM di Madrid e il Von Karman Institute di Brussels.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi