Ricerca sui propellenti - Avio.com
748
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-748,page-child,parent-pageid-30,eltd-cpt-1.0,,avio theme-child-ver-1.0,moose-ver-1.7, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Ricerca sui propellenti

La tradizione in campo ingegneristico, chimico e dei materiali energetici di Avio e della sua “famiglia allargata”, composta da università, centri di ricerca e partner tecnologici, unita alla nota creatività italiana, ha permesso alla società di ritagliarsi una nicchia di competenze riconosciute a livello globale.

Ne è un esempio il settore dei sistemi propulsivi, per i quali Avio è leader nel segmento della propulsione a solido, dove ha sviluppato motori che vanno da poche centinaia di grammi fino a 230 tonnellate di propellente, con un impegno che spazia dai propellenti alle strutture in composito “calde” e “fredde”. Lo stesso vale per i sistemi a propulsione LOX/CH4, campo in cui, grazie al MIRA, Avio ha sviluppato uno dei primi motori criogenici a gas naturale liquefatto, oltre a motori per il controllo dell’assetto, adatti anche a missioni spaziali molto lunghe.

Avio punta allo sviluppo di nuovi materiali e processi per la realizzazione di strutture e componenti destinati ai sistemi di propulsione: ha sviluppato una famiglia di materiali compositi pre-impregnati carbo-epossidici per le grandi strutture dei sistemi di trasporto e ha brevettato svariate architetture per componenti di camere di combustione ad alte prestazioni da produrre mediante ALM (Additive Layer Manufacturing).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi