impianti-Avio

Continua la crescita di ricavi, utili e cassa

  • Ricavi: 388,7 milioni di Euro (+13% rispetto al 2017[1])
  • EBITDA Reported: 42,6 milioni di Euro (+8% rispetto al 20171)
  • EBIT Reported: 28,5 milioni di Euro (+14% rispetto al 20171)
  • Utile netto: 25,8 milioni di Euro (+18% rispetto al 20171)
  • Portafoglio Ordini: 877 milioni di Euro (-8% rispetto al 31 dicembre 2017)
  • Posizione Finanziaria Netta: +49 milioni di Euro (+18% rispetto 31 dicembre 2017)
  • Proposta la distribuzione di un dividendo pari a euro 0,44 Euro ad azione

 

Milano, 14 marzo 2019 – Il Consiglio di Amministrazione di Avio S.p.A. ha esaminato e approvato oggi il progetto di bilancio di esercizio e il bilancio consolidato di Avio S.p.A. al 31 dicembre 2018.

Avio, Società leader nel settore aerospaziale quotata al segmento STAR di Borsa Italiana, ha chiuso il 2018 con ricavi pari a 388,7 milioni di Euro, in crescita del 13% rispetto all’esercizio precedente e superiore a quanto previsto dalla Guidance per il 2018 pari a 345-365 milioni di Euro.  L’incremento dei ricavi è principalmente attribuibile all’avanzamento del Vega C e alle attività di sviluppo del nuovo motore P120C.

L’EBITDA Reported, pari a 42,6 milioni di Euro, mostra una crescita dell’8% rispetto all’esercizio precedente principalmente grazie alla riduzione dei costi non ricorrenti come previsto dalla Guidance per il 2018 ed al miglior assorbimento dei costi fissi in relazione ai maggiori volumi di attività.

In crescita anche l’utile netto pari a 25,8 milioni di Euro (+18% rispetto ai 21,8 milioni di Euro del 2017) grazie al miglioramento dell’EBITDA e alla significativa riduzione degli oneri finanziari (0,7 milioni di Euro rispetto a 3,6 milioni di Euro del 2017) derivante dalla nuova struttura di debito del Gruppo i cui benefici economici si sono pienamente materializzati nel 2018.

Il portafoglio ordini pari a 877 milioni di Euro al 31 dicembre 2018 è risultato nettamente superiore alle indicazioni di Guidance (700-775 milioni di Euro) beneficiando dell’anticipo di alcuni contratti inizialmente previsti per il 2019. Tra i principali ordini si evidenzia il contratto firmato nel mese di febbraio 2018, relativo al batch PC per la fornitura dei propulsori a solido per gli ultimi 10 lanciatori Ariane 5 prima dell’avvicendamento con il nuovo lanciatore Ariane 6.

Migliora la Posizione Finanziaria Netta a +49,1 milioni di Euro (rispetto ai 41,7 milioni di Euro al 31 dicembre 2017) grazie dell’apporto di cassa conseguente al miglioramento della performance operativa, al contributo dei crediti di imposta per attività di Ricerca e Sviluppo e ad una gestione ottimizzata delle spese capitalizzate (Capex pari a 22,9 milioni di Euro rispetto a 28,6 milioni di Euro del 2017). Si evidenzia inoltre il pagamento dei dividendi nel mese di maggio 2018 nella misura 0,38 Euro ad azione (circa 10 milioni di Euro complessivi).

Il Consiglio di Amministrazione ha approvato un ampliamento delle soglie di payout ratio e dividend yield con riferimento alla politica dei dividendi al fine di consentire una maggiore flessibilità e, in ragione dei risultati conseguiti, ha inoltre deliberato di proporre all’Assemblea degli Azionisti prevista per il 29 aprile 2019, la distribuzione di un dividendo pari a 11,5 milioni di Euro (0,44 Euro ad azione).

Propone altresì che il dividendo venga messo in pagamento a partire dal 22 maggio 2019, con stacco cedola (cedola n. 3) il 20 maggio 2019 e con data di legittimazione a percepire il dividendo fissata il 21 maggio 2019, ai sensi dell’articolo 83-terdecies del TUF (c.d. record date).

“Il 2018, in crescita a doppia cifra per il terzo anno consecutivo, è stato un anno determinante per la storia della nostra Azienda – ha detto l’Amministratore Delegato di Avio, Giulio Ranzo. Dinamiche di mercato, tecnologia, investimenti e una robusta posizione finanziaria, ci permettono di guardare con fiducia ai prossimi 4-5 anni nei quali mettere a frutto le notevoli opportunità di miglioramento della nostra competitività”.

Il 2018 ha registrato il successo di 6 voli di Ariane 5 e 2 di Vega che ha così realizzato il tredicesimo lancio consecutivo (a partire dal volo inaugurale del 2012), consolidando il proprio record mondiale di affidabilità di un nuovo prodotto nel settore dei lanciatori spaziali.

Il documento  che  riassume  i  principali dati  dell’esercizio 2018 sarà  messo a disposizione sul sito  www.avio.com avio.com nella sezione Investor Relations, a supporto della call con gli analisti finanziari ed investitori programmata per venerdì 15 marzo alle ore 10:30. La relazione finanziaria annuale sarà messa a disposizione in lingua italiana ed inglese secondo i termini di Legge.

Dichiarazione non finanziaria

Contestualmente alla relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2018, il Consiglio di Amministrazione di Avio S.p.A. ha approvato la Dichiarazione Consolidata di carattere non Finanziario relativa all’anno 2018, in linea con l’obbligo previsto dal D.Lgs. 254/2016 per le società quotate.

 

Altre deliberazioni

  • Convocazione dell’Assemblea ordinaria

Il Consiglio di Amministrazione di Avio S.p.A. ha deliberato di convocare l’Assemblea ordinaria per il giorno 29 aprile 2019 con il seguente ordine del giorno: 1. Bilancio al 31 dicembre 2018; Relazione degli Amministratori sulla Gestione del Collegio Sindacale e della Società di Revisione. Presentazione del Bilancio consolidato al 31 dicembre 2018; 2. Deliberazioni relative alla destinazione del risultato dell’esercizio 2018: deliberazioni inerenti e conseguenti; 3. Relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter, comma 6, D.lgs. n. 58/98; 4. Approvazione della proposta di autorizzazione all’acquisto di azioni proprie ai sensi dell’art. 2357 del codice civile.

L’avviso di convocazione dell’Assemblea sarà pubblicato e messo a disposizione nel sito internet della Società all’indirizzo www.investors.avio.com/Investors/ e presso il meccanismo di stoccaggio centralizzato, dove saranno altresì rese disponibili per il pubblico le relazioni illustrative all’Assemblea sulle proposte concernenti gli argomenti all’ordine del giorno, nei termini e con le modalità di legge.

  • Autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di sottoporre all’Assemblea degli Azionisti la proposta di autorizzazione all’acquisto di azioni proprie per un valore complessivo massimo del 10% del capitale sociale (pari a circa Euro 9 milioni) per una durata di 18 mesi ed un corrispettivo unitario non inferiore del 10% e non superiore del 10% al prezzo di riferimento rilevato sul segmento STAR del Mercato Telematico Azionario il giorno precedente ogni singola operazione. Per maggiori informazioni si rinvia alla relazione illustrativa degli amministratori che verrà pubblicata entro i termini di legge.

* * *

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari Alessandro Agosti dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

* * *

Avio è un gruppo internazionale leader nella realizzazione e nello sviluppo di lanciatori spaziali e sistemi di propulsione solida e liquida per il trasporto spaziale. L’esperienza e il know-how acquisiti nel corso degli oltre 50 anni di attività consentono ad Avio di primeggiare nel campo dei lanciatori spaziali, della propulsione spaziale a solido, a liquido e criogenica, nonché nella propulsione tattica. Avio è presente in Italia, Francia e Guyana Francese con 5 stabilimenti ed impiega circa 900 persone altamente qualificate, di cui il 30% circa impiegate in attività di ricerca e sviluppo. Avio opera in qualità di prime contractor per il programma Vega e di sub-contractor per il programma Ariane, entrambi finanziati dalla European Space Agency (“ESA”), permettendo all’Italia di essere presente nel ristretto numero di paesi al mondo in grado di produrre un vettore spaziale completo.

[1] In considerazione dell’operazione straordinaria avvenuta il 10 aprile 2017 che ha portato alla quotazione in Borsa della Società, i valori riportati per il 2017 sono “pro-forma” ossia si riferiscono ai dodici mesi dell’esercizio 2017 includendo i risultati del Gruppo Avio relativi al primo trimestre 2017 ante operazione straordinaria

 

> Scarica il comunicato stampa



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi