Avio: Successo del volo Ariane 5 VA233

Il lanciatore europeo Ariane 5 ha completato con successo la sua sesta missione del 2016 posizionando correttamente in orbita quattro satelliti della costellazione Galileo del peso di circa 700 Kg. ciascuno che si posizioneranno nella loro orbita operativa a circa 23.220 chilometri di altezza.

La missione è partita oggi dal Centro Spaziale europeo di Kourou, in Guyana Francese alle 14:06 e ha avuto una durata di circa 4 ore.

Galileo è il sistema di navigazione e localizzazione satellitare europeo in grado di fornire informazioni di posizionamento con una precisione mai raggiunta prima. Il programma, avviato il 21 ottobre 2011 con il posizionamento dei primi satelliti, avrà a regime 30 satelliti, di cui 27 operativi e 3 di riserva. È la prima volta che viene utilizzato un lanciatore Ariane 5 per mettere in orbita satelliti della costellazione Galileo; i precedenti erano stati messi in orbita con il lanciatore Soyuz.

Avio è stata presente con i suoi prodotti in tutte le 233 missioni della famiglia di lanciatori Ariane. Per il più grande dei lanciatori della famiglia, l’Ariane 5, la partecipazione di Avio è di circa il 15% e in particolare fornisce i motori a propulsione solida e una turbopompa per la propulsione liquida. Ciascuno dei motori a solido è caricato con circa 237 tonnellate di propellente e sviluppa la spinta necessaria per l’uscita del lanciatore dall’atmosfera, mentre la turbopompa a ossigeno liquido alimenta il motore criogenico Vulcain.

Giulio Ranzo, Amministratore Delegato di Avio, ha commentato: <<Ariane 5 continua a dimostrarsi un lanciatore con altissima affidabilità, una delle caratteristiche più apprezzate nei lanciatori spaziali. Questa volta abbiamo contribuito al successo di un ulteriore tappa del programma Galileo e per noi è molto importante. Avio da sempre nei programmi spaziali europei può così contribuire alle necessità dell’Europa di garantirsi un sistema di posizionamento e navigazione indipendente. È quindi con orgoglio che annunciamo il successo di questa missione. Ancora una volta abbiamo dimostrato la competenza raggiunta dai nostri tecnici in Italia, Francia e Guyana francese e il grado di affidabilità raggiunto dai nostri prodotti>>.

 

Scarica il comunicato



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi