Turbopompa Vinci - Avio.com
1627
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-1627,page-child,parent-pageid-1052,eltd-cpt-1.0,,avio theme-child-ver-1.0,moose-ver-1.7, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Turbopompa Vinci

LA TURBOPOMPA A PROPELLENTE LIQUIDO VINCI

Così come per l’attuale lanciatore Ariane 5, Avio partecipa al programma Ariane 6 anche per quanto riguarda la propulsione a liquido. Nello specifico, Avio è responsabile per Ariane 6 dello sviluppo di ben due turbopompe (una sola nel programma Ariane 5):

  • la turbopompa ad ossigeno liquido del motore criogenico principale Vulcain 2, come già per il programma Ariane 5;
  • lo sviluppo della turbopompa ad ossigeno liquido per il motore Vinci, che costituirà lo stadio criogenico superiore di questo nuovo lanciatore europeo.

Le Turbopompe sono tra i componenti principali dei motori spaziali a propellenti liquidi. Sono macchine dalle prestazioni estreme, pensate per alimentare la camera di combustione con i propellenti prelevati dai serbatoi e pressurizzati a centinaia di bar.

Esse hanno un’enorme densità di potenza (es. 6500 cv in 250kg di massa), sono esposte ad ambienti estremi (da temperature criogeniche fino a 180 gradi sotto zero a oltre 1000°C) e a fluidi molto aggressivi, come l’ossigeno liquido, oltre che velocità di rotazione sorprendenti.

Sulla scia della sua lunga storia e vasta esperienza nella progettazione e costruzione di turbomacchine, Avio ha ricevuto di nuovo dall’ESA l’incarico di sviluppare la turbopompa Vinci.

LA TURBOPOMPA A PROPELLENTE LIQUIDO VINCI

La turbopompa ad ossigeno liquido del Vinci è dotata di una portata di flusso di ossigeno liquido e di una pressione di uscita minore a quella di Vulcain 2 (primo stadio). Avio ha sviluppato e testato numerose tecnologie chiave, di cui un nuovo tipo di Dynamic Seal Package (DSP), più compatto, che separa fisicamente i gas caldi che alimentano la turbina (+600°C) dall’ossigeno liquido sul lato della pompa (-180°C).

Per lo sviluppo delle turbopompe ad ossigeno liquido, Avio utilizza diverse strutture e banchi di prova dedicati, e ha una collaborazione con l’università di Liegi in Belgio.

VINCI

Caratteristiche principali:

  • Pressione di ingresso dell’ossigeno: 2,5 bar
  • Temperatura di ingresso dell’ossigeno: 91 K
  • Portata del flusso: 33 kg/s
  • Pressione di uscita dell’ossigeno: 80 bar
  • Velocità di rotazione della turbina: 18.000 rpm
  • Potenza: 0,5 MW
  • Peso: 50 kg

Dimensioni:

  • Lunghezza: 400 mm
  • Diametro: 250 mm

vinci_tplox

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi